2 Fiere

Cibus 2012

Coccole e I Gusti Vegetali presetano al Cibus 2012 i loro prodotti in una veste nuova! E inoltre.. StilTè! I filtri di tè completamente personalizzabili.

Cibus, il Salone Internazionale dell’Alimentazione, si è confermato l’evento di riferimento dell’agroalimentare italiano, una grande vetrina di visibilità internazionale con convegni e tavole rotonde su temi di attualità in ambito Food and Retail.

DSC_0064 IMG_7379 DSC01615 DSC01570 DSC01567 DSC01557 DSC_0646 DSC_0644 DSC_0640 DSC_0584 DSC_0580 DSC_0572 DSC_0568 DSC_0563 DSC_0108 DSC_0101 DSC_0093 DSC_0090 DSC_0089 DSC_0065

Anuga 2011

Ad Anuga, fiera leader mondiale del settore Food & Beverage, Ferri dal 1905 presenta StilTè.

StilTè, filtri in nylon completamente personalizzabili, dalla materia prima, alla forma del filtro fino alla personalizzazione del tag.DSCN7468 DSCN7457 DSCN7461 DSCN7463 DSCN7466 DSCN7467

La tragedia del Giappone

Le immagini della catastrofe che si è abbattuta sulla popolazione giapponese ci hanno lasciato senza parole; la situazione è tragica, e ogni giorno seguiamo con apprensione le notizie che ci giungono, in particolar modo quelle legate al pericolo di contaminazione dalle radiazioni provenienti dal reattore di Fukushima.

La conseguente preoccupazione riguardo allo stato di sicurezza dei tè provenienti dal Giappone è più che lecita, dato che sono state trovate tracce di radioattività in alcuni alimenti.

Il Giappone è un arcipelago composto da circa 3000 isole che si estendono per oltre 3000 km in diverse zone climatiche. La regione sub tropicale a Sud / Sud-Est del Giappone, dove vengono coltivati e prodotti i nostri tè, è molto lontana dalla centrale nucleare di Fukushima e per il momento non sta subendo gli effetti del guasto del reattore. Fukushima è un’isola che si affaccia sull’Oceano Pacifico e si trova a circa 1000 km di distanza dalle piantagioni dei nostri tè.

Tuttavia, non vogliamo sottostimare la gravità della situazione e pertanto vi comunichiamo quanto segue:

  • Tutti i tè giapponesi che sono in vendita al momento dalla nostra azienda, sono stati ottenuti dal raccolto del 2010 e sono stati spediti dal Giappone tempo prima del disastro.
  • Tutti gli accessori che sono in vendita al momento dalla nostra azienda, sono stati spediti dal Giappone tempo prima del disastro.
  • Fino a che non avremo notizie certe relative allo stabilizzarsi della situazione,  non acquisteremo più articoli prodotti o immagazzinati in Giappone.
  • I futuri acquisti saranno comunque accompagnati da ulteriori e scrupolosi controlli sulla radioattività.

Non appena avremo informazioni più precise riguardo alla situazione vi comunicheremo quella che sarà la nostra condotta in merito. Purtroppo questa condizione potrebbe precludere la disponibilità di alcuni prodotti per l’anno in corso.

Le immagini della catastrofe che si è abbattuta sulla popolazione giapponese ci hanno lasciato senza parole; la situazione è tragica, e ogni giorno seguiamo con apprensione le notizie che ci giungono, in particolar modo quelle legate al pericolo di contaminazione dalle radiazioni provenienti dal reattore di Fukushima.

La conseguente preoccupazione riguardo allo stato di sicurezza dei tè provenienti dal Giappone è più che lecita, dato che sono state trovate tracce di radioattività in alcuni alimenti.

Il Giappone è un arcipelago composto da circa 3000 isole che si estendono per oltre 3000 km in diverse zone climatiche. La regione sub tropicale a Sud / Sud-Est del Giappone, dove vengono coltivati e prodotti i nostri tè, è molto lontana dalla centrale nucleare di Fukushima e per il momento non sta subendo gli effetti del guasto del reattore. Fukushima è un’isola che si affaccia sull’Oceano Pacifico e si trova a circa 1000 km di distanza dalle piantagioni dei nostri tè.

Tuttavia, non vogliamo sottostimare la gravità della situazione e pertanto vi comunichiamo quanto segue:

  • Tutti i tè giapponesi che sono in vendita al momento dalla nostra azienda, sono stati ottenuti dal raccolto del 2010 e sono stati spediti dal Giappone tempo prima del disastro.
  • Tutti gli accessori che sono in vendita al momento dalla nostra azienda, sono stati spediti dal Giappone tempo prima del disastro.
  • Fino a che non avremo notizie certe relative allo stabilizzarsi della situazione,  non acquisteremo più articoli prodotti o immagazzinati in Giappone.
  • I futuri acquisti saranno comunque accompagnati da ulteriori e scrupolosi controlli sulla radioattività.

 

Non appena avremo informazioni più precise riguardo alla situazione vi comunicheremo quella che sarà la nostra condotta in merito. Purtroppo questa condizione potrebbe precludere la disponibilità di alcuni prodotti per l’anno in corso.