Archivio Tag: pepe

Sformato di quinoa con ricotta e agretti

Grazie per questa ricetta ad Arianna di

Bambini Golosi

Ingredienti:

  • 200 gr di quinoa
  • 2 uova
  • due cucchiai di yogurt bianco
  • 300 gr circa di ricotta magra
  • un piccolo mazzetto di agretti scottati al vapore alcuni minuti
  • prezzemolo e basilico fresco tritati finemente
  • un pizzico di curcuma
  • un pizzico di galanga dei I gusti vegetali
  • un pizzico di pepe
  • sale marino integrale
  • olio extravergine di oliva

Procedimento:

Cuocere la quinoa come indicato sulla confezione e, una volta pronta, aromatizzare con una salsina preparata con un cucchiaio d’olio, le spezie e un pizzico di sale. Una volta fredda oliare leggermente una teglia da forno sulla quale dovrà essere posizionato uno strato di quinoa adatta per contenere tutto il ripieno. Sbattere le uova con lo yogurt, unire gli agretti tritati leggermente con il coltello, la ricotta sbriciolata, un pizzico di sale e le erbe aromatiche. Versare il composto sulla quinoa e cuocere in forno a 200° per circa 30 minuti.

 

Grazie per questa ricetta ad Arianna di

Bambini Golosi

 

Ingredienti:

  • 200 gr di quinoa
  • 2 uova
  • due cucchiai di yogurt bianco
  • 300 gr circa di ricotta magra
  • un piccolo mazzetto di agretti scottati al vapore alcuni minuti
  • prezzemolo e basilico fresco tritati finemente
  • un pizzico di curcuma
  • un pizzico di galanga dei I gusti vegetali
  • un pizzico di pepe
  • sale marino integrale
  • olio extravergine di oliva

 

Procedimento:

Cuocere la quinoa come indicato sulla confezione e, una volta pronta, aromatizzare con una salsina preparata con un cucchiaio d’olio, le spezie e un pizzico di sale. Una volta fredda oliare leggermente una teglia da forno sulla quale dovrà essere posizionato uno strato di quinoa adatta per contenere tutto il ripieno. Sbattere le uova con lo yogurt, unire gli agretti tritati leggermente con il coltello, la ricotta sbriciolata, un pizzico di sale e le erbe aromatiche. Versare il composto sulla quinoa e cuocere in forno a 200° per circa 30 minuti.

Risotto con spiedini di gamberi agli agrumi

Grazie per questa ricetta a Serena di

Dolci Pensieri

Ingredienti per la vinaigrette:

  • 1 limone biologico
  • 1 arancia biologica
  • olio extravergine d’oliva
  • pepe bianco un pizzichino

Ingredienti per i gamberi:

Ingredienti per il risotto:

  • 320 grammi di riso Carnaroli
  • uno scalogno
  • un filo di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’arancia
  • 1 bicchiere di birra chiara
  • 1 litro di brodo vegetale
  • pepe bianco q.b.

Procedimento:

Miscelare, con l’aiuto di una forchetta in una ciotola, 5-6 cucchiai di olio evo con il succo di limone e arancia, grattugiare le bucce e spolverare con un pizzico di pepe bianco. Questa vinaigrette si usa per spennellare gli spiedini di gambero e per il risotto.

Pulire i gamberi e privarli del carapace lasciando la codina finale, infilzarli sugli spiedini di legno e con un pennello inumidirli tutti molto bene con circa metà della vinaigrette agli agrumi. Spolverarli con fleur del sal. Tenerli al fresco.

Mettere a bollire il brodo. Affettare lo scalogno finemente. In una padella mettere un filo di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’arancia*, unire lo scalogno affettato e appena imbiondisce, gettare il riso a tostare fino a quando i chicchi diventano trasparenti. Sfumare con la birra, aggiungere la restante vinaigrette che conferirà un tocco particolare e profumato al vostro risotto; continuare la cottura per circa 18 minuti bagnando con il brodo e mescolando.

Quando alla cottura del risotto mancano circa 8-10 minuti, mettere sulla griglietta già calda gli spiedini di gamberetti che farete cuocere da ambo le parti per qualche minuto. Spolverare di semini di papavero.

Spegnere il fuoco al risotto, servire caldo con gli spiedini posti accanto oppure sovrapposti al riso a cui avrete unito qualche semino di papavero.

 

Grazie per questa ricetta a Serena di

Dolci Pensieri

 

Ingredienti per la vinaigrette:

  • 1 limone biologico
  • 1 arancia biologica
  • olio extravergine d’oliva
  • pepe bianco un pizzichino

Ingredienti per i gamberi:

Ingredienti per il risotto:

  • 320 grammi di riso Carnaroli
  • uno scalogno
  • un filo di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’arancia
  • 1 bicchiere di birra chiara
  • 1 litro di brodo vegetale
  • pepe bianco q.b.

 

Procedimento:

Miscelare, con l’aiuto di una forchetta in una ciotola, 5-6 cucchiai di olio evo con il succo di limone e arancia, grattugiare le bucce e spolverare con un pizzico di pepe bianco. Questa vinaigrette si usa per spennellare gli spiedini di gambero e per il risotto.

Pulire i gamberi e privarli del carapace lasciando la codina finale, infilzarli sugli spiedini di legno e con un pennello inumidirli tutti molto bene con circa metà della vinaigrette agli agrumi. Spolverarli con fleur del sal. Tenerli al fresco.

Mettere a bollire il brodo. Affettare lo scalogno finemente. In una padella mettere un filo di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’arancia*, unire lo scalogno affettato e appena imbiondisce, gettare il riso a tostare fino a quando i chicchi diventano trasparenti. Sfumare con la birra, aggiungere la restante vinaigrette che conferirà un tocco particolare e profumato al vostro risotto; continuare la cottura per circa 18 minuti bagnando con il brodo e mescolando.

Quando alla cottura del risotto mancano circa 8-10 minuti, mettere sulla griglietta già calda gli spiedini di gamberetti che farete cuocere da ambo le parti per qualche minuto. Spolverare di semini di papavero.

Spegnere il fuoco al risotto, servire caldo con gli spiedini posti accanto oppure sovrapposti al riso a cui avrete unito qualche semino di papavero.

 

Involtini affumicati di panettone con senape e pancetta

Grazie per questa ricetta a Silvia di

Acqua e Farina Sississima

Ingredienti:

 

  • 1 fetta di panettone al moscato 
  • 4 fette di pancetta affumicata
  • 1 cucchiaio di senape
  • 1 cucchiaio di panna acida
  • pepe rosa I GUSTI VEGETALI
  • noci

Procedimento:

Con un tagliapasta ricavare dei cilindretti di panettone, spalmarli al lato con la senape avvolgerli con le fettine di pancetta, mettere in forno su una teglia rivestita di carta forno e cuocere a 200° per 6/7 minuti, la pancetta deve diventare croccante. Lasciare intiepidire e rifinire con un pò di panna acida, del pepe rosa e un pezzetto di noce.

 

Grazie per questa ricetta a Silvia di

Acqua e Farina Sississima

 

Ingredienti:

  • 1 fetta di panettone al moscato 
  • 4 fette di pancetta affumicata
  • 1 cucchiaio di senape
  • 1 cucchiaio di panna acida
  • pepe rosa I GUSTI VEGETALI
  • noci

 

Procedimento:

Con un tagliapasta ricavare dei cilindretti di panettone, spalmarli al lato con la senape avvolgerli con le fettine di pancetta, mettere in forno su una teglia rivestita di carta forno e cuocere a 200° per 6/7 minuti, la pancetta deve diventare croccante. Lasciare intiepidire e rifinire con un pò di panna acida, del pepe rosa e un pezzetto di noce.

Insalata di pollo saporita su cestino di parmigiano

Grazie per questa ricetta a Ylenia di

Dolcemente salato

Ingredienti:

  • 2 filetti di pollo
  • 50 gr di songino
  • 2 foglie di radicchio di Chioggia
  • 70 gr di parmigiano o grana grattugiato
  • Formaggio fresco di capra spalmabile
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale rosa dell’Himalaya I Gusti Vegetali 
  • Pepe nero
  • Timo fresco

Procedimento:

Preparare le cialde di parmigiano: disporre in un piatto piano 35 gr di parmigiano per ogni cialda da ottenere, spianare il formaggio e disporlo in maniera circolare. Passarlo al micro onde fino allo scioglimento del formaggio (basta un minutino), poi farlo intiepidire per circa 30 secondi, in modo che cominci ad asciugarsi e una volta prelevato il disco con le mani o una palettina rovesciarlo immediatamente sopra una tazza capovolta in modo che il disco possa prenderne la forma, lasciarlo asciugare un paio di minuti e poi sarà pronto per essere utilizzato. Procedere con cautela perchè sarà fragile. La stessa operazione potrà essere fatta in forno o in padella come potete vedere. Lavare le foglie di radicchio e immergerle in acqua e sale per 10 minuti, in modo da far perdere parte del sapore amaro. Lavare e asciugare le foglie di songino. Versare un filo d’olio in padella e unire il pollo precedentemente tagliato a tocchetti. Regolare di sale rosa e di pepe e far saltare fino a cottura completa unendo un paio di cucchiai di acqua (basteranno 10 minuti). In una ciotola unire il pollo, un filo d’olio e le foglioline di timo, mescolando per far insaporire meglio la carne. Asciugare le foglie di radicchio e tagliarle a striscioline molto sottili. Unire radicchio, songino e un pò di formaggio fresco amalgamando tutto. Unire ancora un pizzico di sale. Riempire le cialdine di parmigiano.

 

Grazie per questa ricetta a Ylenia di

Dolcemente salato

 

Ingredienti:

  • 2 filetti di pollo
  • 50 gr di songino
  • 2 foglie di radicchio di Chioggia
  • 70 gr di parmigiano o grana grattugiato
  • Formaggio fresco di capra spalmabile
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale rosa dell’Himalaya I Gusti Vegetali 
  • Pepe nero
  • Timo fresco

 

Procedimento:

Preparare le cialde di parmigiano: disporre in un piatto piano 35 gr di parmigiano per ogni cialda da ottenere, spianare il formaggio e disporlo in maniera circolare. Passarlo al micro onde fino allo scioglimento del formaggio (basta un minutino), poi farlo intiepidire per circa 30 secondi, in modo che cominci ad asciugarsi e una volta prelevato il disco con le mani o una palettina rovesciarlo immediatamente sopra una tazza capovolta in modo che il disco possa prenderne la forma, lasciarlo asciugare un paio di minuti e poi sarà pronto per essere utilizzato. Procedere con cautela perchè sarà fragile. La stessa operazione potrà essere fatta in forno o in padella come potete vedere. Lavare le foglie di radicchio e immergerle in acqua e sale per 10 minuti, in modo da far perdere parte del sapore amaro. Lavare e asciugare le foglie di songino. Versare un filo d’olio in padella e unire il pollo precedentemente tagliato a tocchetti. Regolare di sale rosa e di pepe e far saltare fino a cottura completa unendo un paio di cucchiai di acqua (basteranno 10 minuti). In una ciotola unire il pollo, un filo d’olio e le foglioline di timo, mescolando per far insaporire meglio la carne. Asciugare le foglie di radicchio e tagliarle a striscioline molto sottili. Unire radicchio, songino e un pò di formaggio fresco amalgamando tutto. Unire ancora un pizzico di sale. Riempire le cialdine di parmigiano.

 

 

Quaglie con mele e quadrotti di polenta

Grazie per questa ricetta a Nani e Lolly di

Le ricette di Nani e Lolly

Ingredienti:

  • 4 quaglie
  • 2 mele
  • 5 bacche di pepe rosa
  • 5 bacche di pimento della Giamaica della Ditta Ferri dal 1905 i gusti vegetali
  • una spolverata di sale rosso delle Hawai
  • 200 g di polenta istantanea
  • 2 cucchiai d’olio extra vergine
  • olio per friggere.

Procedimento:

Preparare la polenta e lasciarla raffreddare. Intanto rosolare per 10 minuti le quaglie nell’olio caldo. Lavare, sbucciare e tagliare a cubetti le mele, unirle alle quaglie, aggiungere il pimento della Giamaica e il pepe rosa, qualche cucchiaio d’acqua e cuocere coperto per 20 minuti. Tagliare la polenta a quadrotti, friggere e adagiare su carta assorbente. Sistemare il tutto sul piatto da portata e servire ben caldo.

 

Grazie per questa ricetta a Nani e Lolly di

Le ricette di Nani e Lolly

 

Ingredienti:

  • 4 quaglie
  • 2 mele
  • 5 bacche di pepe rosa
  • 5 bacche di pimento della Giamaica della Ditta Ferri dal 1905 i gusti vegetali
  • una spolverata di sale rosso delle Hawai
  • 200 g di polenta istantanea 
  • 2 cucchiai d’olio extra vergine
  • olio per friggere.

 

Procedimento:

Preparare la polenta e lasciarla raffreddare. Intanto rosolare per 10 minuti le quaglie nell’olio caldo. Lavare, sbucciare e tagliare a cubetti le mele, unirle alle quaglie, aggiungere il pimento della Giamaica e il pepe rosa, qualche cucchiaio d’acqua e cuocere coperto per 20 minuti. Tagliare la polenta a quadrotti, friggere e adagiare su carta assorbente. Sistemare il tutto sul piatto da portata e servire ben caldo.