Molte grazie per queste riflessioni a Daniele di Gusto Tabacco che trova gli abbinamenti ottimali fra questi due splendini prodotti: il tabacco e il tè. In questo caso non si tratta di tè ma di un altro prodotto da infusione: L’honeybush, una pianta africana conosciuta anche come “albero del miele” in quanto l’aroma che sprigiona si avvicina moltissimo proprio al profumo del miele.

 

Daniele è riuscito a trovare il giusto abbinamento anche con un infuso così particolare.

 

 

Infuso alla corteccia di Honeybush 

 

Ho avuto l’occasione di gustare l’infuso Honeybush di Coccole, che è una lavorazione di una corteccia di una pianta africana. Ormai i loro prodotti per me sono una certezza e state tranquilli che quello che scrivo è dettato dal mio buon gusto e non da incentivi economici… non mi pagano per farlo 🙂

Bel prodotto rosso, venduto in buste sfuse da 100 gr. Per la preparazione basta una piccola dose da versare nel filtro perchè ha un’infusione molto forte nell’acqua. 

Il gusto è molto delicato e dolce, se siete dei golosi basta aggiungere mezzo cucchiaino di miele per deliziare ancora di più il palato.

Questa tisana mi piace molto da abbinare a fumate con tabacchi leggeri, se fossero forti quest’ultimi rischierei di fare troppo contrasto tra i due, tra bevanda e sigaro. Preferisco un buon equilibrio di abbinamenti.

Per la sua freschezza di sapori credo che sia indicato anche per stagioni più calde.

Honeybush

Ingredienti: Honeybush

Gusto: floreale

Confezione: tè sfuso

Temperatura di infusione: 85 – 95 C° 

Tempo di infusione: 3/4 minuti