3 Prodotti

BBQ Rub Beef – Baltimora Pit Beef

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr Girello di manzo
  • Q.b. Olio Extravergine d’oliva
  • Q.b. Rub Beef I gusti vegetali
  • Q.b. Salsa al rafano
  • 4 Panini tipo kaiser roll o rosetta
  • Q.b. cipolla o scalogno
  • Per la salsa di rafano
  • 250gr di maionese
  • 2 cucchiaini di pasta di rafano

Preparazione

Ripulire il girello da eventuale grasso o guaine superficiali. Asciugare con cura e ripetutamente il pezzo di carne con un panno carta.
Stendere un filo d’olio su tutta la superficie della carne e cospargere in maniera uniforme il rub sul girello.
Avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare tutta notte in frigorifero.
Preriscaldare il bbq a 130 gradi e predisporlo per la cottura indiretta. Cuocere il filetto e attendere che la temperatura interna sia di almeno 51°/52°C. Spostate  la carne in cottura diretta, rigirare spesso e cuocere con cura su tutti i lati il pezzo, questo passaggio serve a creare la crosta croccante e ad innalzare di qualche grado ancora la temperatura interna.
Togliere dal fuoco e lasciar riposare per almeno 10 – 15 minuti, tostare leggermente il pane sulla griglia.
Nel frattempo preparare la Salsa Tiger mescolando in una ciotola la maionese, la pasta di rafano.
Tagliare sottilmente la carne, comporre il panino con la carne, la crema e qualche anello di cipolla cruda.

Autore Accademia Ferri

BBQ per le Ribs – Costine d’agnello con bietole


“Ricetta tratta dal libro “Barbecue Surprise” de I signori del Barbecue “

Ingredienti per 4 persone

  • 800 gr Costine d’agnello 1 solo pezzo
  • 100 gr bietole
  • Q.b. Rub – Ribs I gusti vegetali
  • Q.b. Olio extravergine d’oliva

Preparazione

Cospargere la carne con la rub, metterla in frigo e farla riposare per una notte.
Preriscaldare il bbq a 140 gradi e predisporlo per cottura indiretta.
Portare le costine a temperatura ambiente e cuocerle sulla griglia per 90 min.
Regolare la temperatura a calore medio-alto e proseguire la cottura diretta per far dorare le costine sui tutti i lati, fino a quando la carne non tende a staccarsi dall’osso.
Far appassire velocemente le bietole con un filo d’olio e salare.
Togliere le costine e servire con le bietole.

Preparazione AperiTè

Come preparare al meglio il Vostro AperiTè in 3 semplici passaggi..

 

preparazione Aperitè fase 1

Praticità del filtro e alta qualità delle materie prime sono gli ingredienti fondamentali per AperiTè: non il solito aperitivo ma un prodotto innovativo e fantasioso, nel quale il gusto del tè si sprigiona in tutta la sua aromaticità.

 

preparazione Aperitè fase 2

L’estrazione aromatica avviene in pochi secondi, semplicemente sfruttando la gradazione alcolica dei liquori che consigliamo come fondamentali componenti, nelle nostre ricette.

preparazione Aperitè fase 3

L’estrazione aromatica avviene in pochi secondi, semplicemente sfruttando la gradazione alcolica dei liquori che consigliamo come fondamentali componenti, nelle nostre ricette.

 

 

Al Ristorante da Faccini

Il Ristorante da Faccini di Catell’Arquato – Piacenza introduce una nuova interessante offerta per il dopo pasto o per una pausa piacevole (per chi ama sperimentare, possiamo suggerire anche alcuni abbinamenti con i nostri piatti).
Si tratta degli infusi di Coccole: un assortimento di tè, Infusi e tisane studiati per offrire una esperienza di degustazione di alto livello caratterizzata dall’altissima qualità dei prodotti e l’estrema cura per i dettagli offerta.
Un opportunità in più per rendere ancora migliore l’esperienza di un pasto nel nostro locale.

www.ristorantecastellarquato

Che cos’è il tè Pu Erh?

Il tè Pu-Erh è detto anche “post-fermentato”, significa che la sua fermentazione continua nel tempo.

Le lavorazioni di questo particolare tè sono lunghe e complesse, ancora oggi svolte in modo manuale proprio per garantire l’ottima qualità che contraddistingue i tè Pu erh.

Proviene dalla Cina più precisamente dalla regione dello Yunnan, le popolazioni locali da sempre lo utilizzano come tè da pasto in quanto sembra che riesca, con le sue proprietà, a regolare il metabolismo, inoltre aiuta l’organismo a ridurre l’assorbimento dei grassi.

Come un buon vino d’annata, il tè Pu erh deve essere conservato in luoghi con umidità e temperatura costanti, al riparo dalla luce e dalle correnti d’aria. Questo è l’unico tipo di tè che migliora con il passare del tempo, è per questo che non troveremo mai la data di scadenza sulle confezioni di tè Pu Erh. Nel corso degli anni le preziose foglie si arricchiranno di aromi sempre più complessi e, sempre di più donerà sensazioni gustative evolute e particolari.

Possiamo trovare tè Pu Erh in diversi formati: come i tè classici con le foglie sfuse, oppure pressati in panetti di varie forme e dimensioni. In Cina i tè più vecchi e di particolare pregio vengono battuti all’asta con prezzi a dir poco esorbitanti, acquistati soprattutto da collezionisti ed estimatori.